Immagine Storia

FESTA DEL CAPPELLETTO

Se Re Cappelletto prende Ravenna per la gola

Festa del Cappelletto: Advertising

Il cappelletto di Ravenna e di Romagna è una delizia che si gusta fra le mura domestiche o al ristorante, preferibilmente in brodo e soprattutto nelle occasioni speciali. Con gli anni si è affermato anche il cappelletto come “minestra” asciutta, condito con ragù di carne o altri sughi. I puristi storcono il naso, ma il grande successo della formula non si discute. Ravenna propone nel 2016 un altro passo per la valorizzazione della pasta ripiena romagnola per eccellenza: il cappelletto da gustare passeggiando.

Per tre giorni, il cappelletto creato ad arte dalle nostre sfogline, con la sfoglia fatta a mano, il ripieno rigorosamente di formaggio, uova e noce moscata, è proposto al pubblico da 10 ristoranti della città, in Piazza del Popolo, su iniziativa di Confcommercio e Confesercenti e con il sostegno del Comune di Ravenna. Tuttifrutti, curando l’immagine, la comunicazione e l’allestimento di questo evento, ha ideato la storia di Re Cappelletto che per tre giorni conquista Ravenna e la sua Piazza principale.

Così il cappelletto può essere gustato passeggiando per il centro storico ravennate, fra una chiacchiera e una capatina in negozio, fra un aperitivo e una visita ai monumenti. La Festa del Cappelletto è una gustosa festa del piacere. Semplicemente da assaporare.

Video

Immagine coordinata

Logo • Immagine istituzionale • Manifesti • Poster 6×3 • Landing page • Pagina Facebook

Organizzazione dell’Evento

Stand • Rollup • Frontalini • Teloni • Galleria fotografica

TORNA SU